Grande successo per la 3a edizione del Premio Giornalistico Internazionale “Campania Terra Felix”

Si è tenuta presso la Multicenter School di via Campana 270, a Pozzuoli, la cerimonia di premiazione della terza edizione del “Campania Terra Felix”.Organizzato dall’associazione della Stampa Campana “Giornalisti Flegrei”, presieduta da Claudio Ciotola, il premio giornalistico internazionale, presentato da Rosaria Morra, è stato conferito agli operatori della Comunicazione che promuovono i Campi Flegrei, alle personalità che a vario titolo si sono distinte sul territorio, e, infine, alle scuole. Gli allievi dell’I.C. Ferdinando Russo; I.S.I.S. Francesco Saverio Nitti; I.S.I.S. Giovanni Falcone di Pozzuoli; I.C.S. Giustino Russolillo, I.T.T. Giordani – Striano; I.C.S. Palasciano; “Padula; I.S.I.S. “Rita Levi Montalcini” di Quarto; nonché “Il Cigno”, e “Le Villette”, premiati, sono stati gli autentici protagonisti di questa manifestazione, a loro, futuro della società, la dedica di Ezio Ercole: «affinché abbiano una curiosità intelligente, linfa preziosa nell’attività di chi li ha preceduti. E siano più attenti alle nuove tecnologie, perché la globalizzazione è apertura, è comunità, è legalità». Con il Maestro del Lavoro, premiati alla carriera anche Ettore De Lorenzo, Francesco De Luca e Lello La Pietra; a loro, a Carlo Verna, presidente del Consiglio Nazionale dell’OdG, Antonio Sasso, consigliere, e Mimmo Falco, vicepresidente dell’OdG Campania, le opere degli artisti Claudio Cordova, Simona Giglio, Rosario Petito e Anna Ponti, presenti in sala. I premi speciali sono andati a “Percorsi Cumani” per l’Ambiente; Massimo Masiello per “Cinema e Spettacolo”; delle Forze dell’Ordine, per la Polizia, premiato il vice Questore Arturo De Leone; per i Carabinieri, premiati il Generale di Divisione Maurizio Stefanizzi, il Tenente Colonnello Vincenzo Pascale, il Maggiore Lorenzo Marinaccio, il Capitano Andrea  Coratza, il Maresciallo Maggiore Mauro Barionovi, il Maresciallo Maggiore Dario Michele Taibi, il Maresciallo Maggiore Luigi Carannante, il Maresciallo Maggiore Vittorio Pastore, il Maresciallo Capo Valentina Torcicollo,  l’Appuntato Scelto Raffale Giannola, e l’Appuntato Scelto Cristofaro Morelli; per i Vigili urbani, premiato il Comandante dei Vigili Urbani di Napoli, Generale Ciro Esposito. Per la categoria Giustizia e Legalità, insigniti il Presidente del Tribunale di Nola, Luigi Picardi, e il Dirigente Amministrativo Marco Ciro La Gioia. Antonino Della Notte è stato premiato per l’Enogastronomia; per la Radio, premio alla memoria di Paolo Serretiello, fondatore di Radio Marte; per la Sanità: la ricercatrice del Pascale, Francesca Collina; La bottega dei semplici pensieri per l’Associazionismo; il Maestro Emiliano Cavallini per il Ballo; per i Nuovi talenti, Valentina Cianicoli, vincitrice del Premio Emozionart 2019; e per la Religione il Vocazionista Don Antonio Coluccia. Il comitato scientifico del Premio ha conferito scelto di premiare i giornalisti: Paolo Amalfi, Angela Arresta, Antonio Cangiano, Patrizia Capuano, Antonio Folle, Cristina Liguori, Paola Mauro, Angelo Mazzacatti, Claudia Procentese, Antonio Salamandra, e Gaetano Scotto di Rinaldi; Oreste Ciccariello premiato per “La maledizione dell’acciaio” (Rogiosi Editore), nato da un’idea di Gigi&Ross con la prefazione di Catello Maresca; per la sezione Fotografia, si sono affermate Paola Visone e Romina Romano. Il Premio ha ricevuto l’alto patrocinio della Presidenza del Consiglio dei Ministri; del Ministero dell’Istruzione, sezione Campania; dell’Ordine degli Avvocati di Napoli (è stato corso di formazione); dell’Ordine Nazionale dei Giornalisti (per cui è stato corso di formazione); della Regione Campania; del club Rotary “Porte di Napoli”; del Lions Club Napoli Host; delle New Voices; nonché il patrocinio del Comune di Napoli, e delle sue Municipalità 9 e 10, dei Comuni di Giugliano, Monte di Procida, Pozzuoli, e Quarto Flegreo.

udenti dell’Istituzione scolastica dell’Area flegrea con il Premio speciale riservato alle Scuole di ogni ordine e grado. I premi saranno assegnati in un luogo da individuare nei Campi Flegrei nel corso di una manifestazione pubblica che si terrà entro il mese di Dicembre 2019.

L’organizzazione del premio rientra nell’attività istituzionale dell’Associazione della Stampa Campana “Giornalisti Flegrei”, ovvero, svolgere iniziative per la promozione della cultura giornalistica e attività di sensibilizzazione ed informazione del pubblico in collaborazione con gli organi istituzionali, per questo motivo per il Premio sono stati chiesti i patrocini morali alla Regione Campania, Comune di Napoli, Comune di Pozzuoli, Comune di Quarto Flegreo, Comune di Bacoli, Monte di Procida, Procida e zone limitrofe.