Un successo la Quarta edizione del premio “Campania Terra Felix”

Si è tenuta ieri mattina presso la Multicenter School di via Campana 270, a Pozzuoli, la cerimonia di premiazione della quarta edizione del “Campania Terra Felix”.

Organizzato dall’associazione della Stampa Campana “Giornalisti Flegrei”, presieduta da Claudio Ciotola, e condotto da Rosaria Morra, il premio è stato conferito agli operatori della Comunicazione che promuovono i Campi Flegrei, alle personalità che a vario titolo si sono distinte sul territorio, e alle scuole; insignite quest’anno l’ITG Della Porta Porzio, l’I.S.I.S Rita Levi Montalcini di Quarto Flegreo, l’Istituto Falcone di Pozzuoli, e l’Emilio Segrè di Marano di Napoli.

La manifestazione, svoltasi nel pieno rispetto delle norme anticovid, anche grazie alla tecnologia, per la prestigiosa mission, ha ricevuto l’alto patrocinio della Presidenza del Consiglio dei Ministri, dell’Ordine Nazionale dei Giornalisti, della Regione Campania, del Rotary Club Afragola Frattamaggiore Porte di Napoli, e del Lions Club Napoli Floridiana Felix; nonché il patrocinio dei Comuni di Napoli, e della sua IX Municipalità, Città di Bacoli, Giugliano in Campania, Monte di Procida, Pozzuoli, Qualiano, Quarto Flegreo e Villaricca. Proprio le Istituzioni hanno contribuito a nutrire la sezione riservata ai premi speciali.

Insigniti per le Forze dell’Ordine, il Questore di Napoli, Dott. Alessandro Giuliano; il Vice Questore della Polizia di Stato, Dott. Domenico Avallone, Dirigente del Commissariato di Pozzuoli; il Comandante Provinciale Carabinieri di Napoli, Generale di Brigata Canio Giuseppe La Gala; il Tenente Colonnello Antonio Vernillo, Comandante Gruppo Guardia di Finanza di Giugliano in Campania; il Capitano Oscar Samuele Olivieri, Comandante Compagnia Guardia di Finanza di Giugliano in Campania; la dottoressa Lucia Rea, Dirigente Comandante del Corpo di Polizia Metropolitana di Napoli; l’avvocato Biagio Chiariello, Comandante della Polizia Municipale di Arzano.

Premiati per la categoria Giustizia e Legalità il Magistrato Paolo Itri, Direzione Distrettuale Antimafia di Napoli, e il Dirigente amministrativo della Corte d’Appello di Napoli, Stefano Addeo.

Per la Sanità, il Professore Paolo Antonio Ascierto; per la Religione, l’Arcivescovo Giancarlo Maria Bregantini e il vocazionista Don Vittorio Zeccone; per l’Ambiente, Ciro di Francia, presidente dell’Osservatorio per la tutela dell’ambiente e della salute; Massimo Maiorano, secondo al Premio internazionale del miglior Panettone, premiato per l’Enogastronomia; per la Musica, Samurai Jay; per la Radio, il dottore Arturo Armone Caruso e il Maestro Nicola Mormone; per la Politica gli onorevoli Fulvio Martusciello, Deputato del Parlamento Europeo, e Antonio Pentangelo, Deputato del Parlamento Italiano.

Allo stilista Raffaele Tufano, il premio speciale per l’Eccellenza nel Made in Italy; l’avvocato Aldo Maione, Premio Speciale alla Professionalità; per l’Associazionismo premiato Giancarlo Ranalli, ANIEP “Promozione Difesa Diritti Persone Disabili”; per lo Sport, Hugo Maradona. Infine, premio speciale alla memoria a Roberto Maraniello.

Altrettanto numerosi anche i giornalisti vincitori di questa edizione, molti, infatti, gli operatori che si sono messi in gioco: premiati per la Carta Stampata, Patrizia Capuano, Angelo Covino, Giuseppe Delle Cave, Marco Molino, Anna Russolillo e Dario Sautto; per la Televisione, Maria Rosaria Bacchetta, Mattia Iovane e Vincenzo Scillia; per la Radio, Roberta Luppino; per la categoria Periodici, Antonio Cangiano, Immacolata Castronuovo, Oscar De Simone, Domenico Rubio; per il Web, Antonio Imparato, Teresa Lucianelli, Gaetano Scotto di Rinaldi, e Tommaso Chimenti, sezione Stampa Specializzata; “Il rossetto di Denise” è valso il premio sezione Libro a Luigi Panico; infine, premiato per la Fotografia, Luigi Borrone, il cui scatto è stato l’omaggio per tutti i vincitori, tra cui anche i colleghi a cui è stato riconosciuto il merito per la carriera.

Si tratta di Alberto Acquaviva, della Stampa Subalpina; Ciro Avallone Direttore Generale dell’Inps Area Metropolitana di Napoli; il professore Rosario Bianco, fondatore della Rogiosi Editore; Francesca Coppola, TGR Campania; Pasquale Esposito, prestigiosa firma de Il Mattino; Antonio Pascotto, in uscita con “Il mondo senza Internet”, e Giuseppe Petrucciani, decano dell’USSI.

Al via la 5a edizione del Premio Giornalistico Internazionale “Campania Terra Felix”


Iniziativa dell’Associazione della Stampa Campana “Giornalisti Flegrei” e del Consiglio Nazionale dell’Ordine dei Giornalisti

Prende il via la 5a edizione del Premio Giornalistico “Campania Terra Felix”, fortemente voluto dall’Associazione della Stampa Campania “Giornalisti Flegrei”, patrocinato dal Consiglio Nazionale dell’Ordine dei Giornalisti, con l’intento di premiare i giornalisti che con i loro servizi video-giornalistici, radiofonici, su carta stampata e web, hanno promosso il turismo, la cultura, l’ambiente, la storia, l’archeologia, i beni culturali, l’enogastronomia, il sociale, lo sport, la scienza e il lavoro svolto nei Campi Flegrei.

Al Premio Giornalistico possono partecipare i giornalisti stranieri e i giornalisti italiani iscritti all’albo dei professionisti, dei pubblicisti e i giornalisti praticanti, con servizi o articoli pubblicati su testate giornalistiche regolarmente registrate.

Ci sarà spazio per i giornalisti che operano esclusivamente attraverso internet con il Premio Speciale “Campania Terra Felix – Web” e gli studenti dell’Istituzione scolastica dell’Area flegrea con il Premio speciale riservato alle Scuole di ogni ordine e grado.

I premi saranno assegnati in un luogo da individuare nei Campi Flegrei nel corso di una manifestazione pubblica che si terrà entro il mese di Dicembre 2021.

L’organizzazione del premio rientra nell’attività istituzionale dell’Associazione della Stampa Campana “Giornalisti Flegrei”, ovvero, svolgere iniziative per la promozione della cultura giornalistica e attività di sensibilizzazione ed informazione del pubblico in collaborazione con gli organi istituzionali, per questo motivo per il Premio sono stati chiesti i patrocini morali alla Regione Campania, Comune di Napoli, Comune di Pozzuoli, Comune di Quarto Flegreo, Comune di Bacoli, Monte di Procida, Procida e zone limitrofe.

La partecipazione al premio e la conseguente premiazione potrà avvenire anche in modalità telematica, tenendo in considerazione le disposizioni dettate dal Governo in merito all’ emergenza COVID-19. Resta a carico dell’organizzazione predisporre i mezzi per una adeguata partecipazione alla stessa e la conseguente consegna dei premi e attestati ai vincitori e partecipanti.

Il Presidente

Prof. Avv. Claudio Ciotola